Ha preso il via a San Vito Lo Capo la 21\esima edizione del Cous Cous Fest, il Festival internazionale dell’integrazione culturale, all’insegna dello slogan “Emozioni unite“. L’evento, organizzato dall’agenzia di comunicazione Feedback, producer della rassegnain collaborazione con il Comune di San Vito Lo Capo  e con il sostegno dei main sponsor Bia CousCous, Electrolux Professional, Conad e Lavazza, animerà la cittadina del trapanese fino a domenica 30 settembre con un programma di dieci giorni tra sfide di cucina italiane e internazionali, cooking show con chef stellati, degustazioni, talk show, concerti e spettacoli. La manifestazione promuove un confronto tra paesi dell’area euro-mediterranea e non solo, prendendo spunto dal cous cous, piatto semplice, simbolo di meticciato e contaminazione, all’insegna dell’integrazione e dello scambio tra i popoli.

“Anche quest’anno – ha detto il sindaco di San Vito Lo Capo, Giuseppe Peraino – la nostra cittadina ospiterà chef internazionali, grandi ospiti e artisti per una festa all’insegna del gusto, del divertimento e del confronto tra culture. Il Cous Cous Fest è un appuntamento internazionale, dalla tradizione ultra ventennale, l’evento di punta del territorio che porta alto il nome di San Vito Lo Capo nel mondo”.

Make a Network, l’evento di Unicredit che apre il festival

La 21^ edizione del festival si è aperta con l’evento Make a Network, organizzato da UniCredit, che conclude il ciclo di incontri SicilyDigitalDay, Sicily4Business e SicilyOnTourism, promossi lo scorso anno per sostenere la crescita del territorio con la costruzione di un network di valore in Sicilia tra la new economy, l’agroalimentare di qualità e il settore dell’accoglienza turistica. Dopo i saluti istituzionali, sono state presentate le best practice di nove aziende siciliane e svolte due tavole rotonde: una dedicata allo sviluppo del territorio con Giuseppe Peraino, sindaco di San Vito Lo Capo, Marcello Orlando, Ceo di Feedback, Roberto Cassata, Responsabile relazioni con il territorio Sicilia di UniCredit e Luigi Martinelli, Responsabile per la Sicilia di UniCredit Subito Casa; la seconda tavola rotonda presenterà un’iniziativa di UniCredit e Mastercard a supporto del Programma pasti scolastici del  World Food Programme, agenzia delle Nazioni Unite che si occupa di assistenza alimentare. Hanno partecipato Dario Prunotto, Head of territorial development & relations di UniCredit, Massimo Itta, Vice president account management di Mastercard e Gaetano Carboni, Executive vice president strategic growth di Mastercard. Alle ore 20 al Palabia la Priceless Sicily Experience, l’esclusivo cooking show dello chef stellato Pino Cuttaia per i titolari di carte Mastercard®. Il ricavato verrà devoluto al World Food Programme.

IL VILLAGGIO GASTRONOMICO, 30 RICETTE DI COUS COUS DA ASSAGGIARE
Quest’anno nei menu anche specialità mediterranee. Nel biglietto di degustazione anche un caffè

Al via da venerdì 21 anche gli assaggi alle Case del cous cous, i tradizionali punti di degustazione aperti tutti i giorni non stop dalle 12 alle 24 e dislocati in tutto il paese, di cui 4 sulla spiaggia di San Vito Lo Capo. Carne, pesce, verdure, ricette esotiche e tradizionali, compresa una variante senza glutine. Sono oltre 30 le ricette tra cui scegliere e quest’anno l’offerta si arricchisce con l’area Cous cous & friends che propone specialità mediterranee come la moussaka e le kolokythokeftedes greche (le polpette di zucchine e feta) e il tajine marocchino di pollo e verdure. Il ticket di degustazione (10 euro) comprende un piatto di cous cous, una bevanda (vino, acqua o Coca Cola) e un prodotto di caffetteria Lavazza. E’ dedicata ai più golosi l’area di Dolcemente Sicilia, che offre in degustazione frutta fresca e le più appetitose ricette della pasticceria dell’isola: cassatella, cannolo, pignolata, cassata, ma anche sfince, bignè e macedonie di frutta.  (ticket 2 euro). All’expo village, ogni giorno dalle 12 alle 24, è possibile immergersi in un coloratissimo mercato, un vero e proprio suq, alla scoperta dell’artigianato e dei manufatti tipici dei paesi in gara e siciliani in particolare.

IL CAMPIONATO ITALIANO DI COUS COUS, SEI CHEF IN GARA

Sabato 22 settembre prende il via il Campionato italiano Bia CousCous, la gara che mette a confronto sei chef provenienti da tutta Italia: Antonio Bellanca (Agrigento), Alessandro Cretella (Roma), Marianna Calderaro (Monopoli, Ba), Luca Giovanni Pappalardo (Bologna), Luigi Di Turi (Milano) e Stefano Rufo (Rocchetta a Volturno, Is) che si cimenteranno nella preparazione di ricette a base di cous cous, valutati da una giuria di esperti guidata dal giornalista e scrittore Roberto Perrone e da una giuria popolare. Condurranno Cinzia Gizzi, conduttrice radio e tv ed Andy Luotto.

Stasera, venerdì 21 settembre, il concerto del gruppo de Le Vibrazioni. La band formata da Francesco Sarcina (voce e chitarra), Stefano Verderi (chitarra), Marco Castellani (basso) e Alessandro Deidda (batteria) infiammerà il pubblico di San Vito Lo Capo con i brani dell’ultimo album di inediti, “V”, il quinto della band ma il primo dopo la reunion, che contiene Così sbagliato, presentato a Sanremo, e l’allegro ma sarcastico Amore Zen, che mescola rock e rap ed è impreziosito dalla presenza di Jake La Furia. Non mancheranno in scaletta i successi del gruppo con una carriera ormai ventennale alle spalle come Dedicato a te, In una notte d’estate,  Vieni da me e Raggio di sole.